Pellicce Vintage
Pellicce vintage. Un fascino d’altri tempi
On: 9 febbraio 2015   |   By: SHERì Pellicce Made in Italy   |   Under: Fur Blog   |   Comments: No Comment

Da più di 50 anni, le mode d’altri tempi continuano ad ispirare gli stilisti di tutto il mondo.
Quali sono le pellicce vintage più in voga del momento?

Parola d’ordine: “Vintage”

Dalla denominazione dei vini d’annata più prestigiosi alla definizione dei look più retrò e démodé, la parola “vintage è divenuta d’uso comune per indicare la rinascita non solo di uno stile, ma di un modo di essere.
Grazie al contributo delle case d’alta moda, ma anche dei marchi di abbigliamento più commerciali sparsi per il mondo, gli stilisti dell’attuale fur fashion hanno rispolverato, in tempo di crisi, mode e tendenze che hanno segnato in modo indelebile i costumi di varie società del passato.
Alcune delle più grandi ispirazioni degli stilisti moderni sono scaturite dalla tradizione artigianale francese di colossi come Dior, i cui capi pregiati, sin dagli anni Cinquanta, entravano già a far parte dei prestigiosi guardaroba delle dive di Hollywood, affermando una moda già in voga negli anni Trenta, contraddistinta dal classico cappotto lungo in pelliccia di visone e dalle giacchette in pelliccia di volpe.

 

 

Essere vintage oggi

Oggi, sempre più vecchi e nuovi fashion designer hanno come obiettivo quello di rievocare fascini, sensazioni e suggestioni di epoche passate, diverse da quelle diffuse dalla complessa e dura realtà contemporanea, proponendo sempre più capi che ricordano la haute couture francese degli anni Cinquanta, coniugando un look chic ma al tempo stesso sportivo e giovanile.
Per bilanciare le esigenze di mercato, alcuni produttori come Yves Saint Laurent hanno invece richiamato, con i loro capi in pelliccia, un altro importante periodo, quello a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta segnato dall’aggressivo mood della moda punk, sfoggiando tra le passerelle un look elegante e al tempo stesso alternativo, ma convincendo soprattutto un pubblico giovane, particolarmente sensibile ad atmosfere rock, hipster e biker.

 01

La qualità non è acqua

La pelliccia vintage, nel rispetto della tradizione a cui fa riferimento, dev’essere rigorosamente artigianale, in poche parole una pelliccia di qualità.
I più importanti marchi internazionali concentrano i loro sforzi nel riprodurre più fedelmente possibile la manifattura di capi indossati dalle più grandi star dello spettacolo e dalle first lady più celebri di ogni epoca, reinventandone lo stile con l’utilizzo di tecniche moderne e all’avanguardia in tutti i processi di lavorazione.

 02

Pellicce vintage secolari

Se le pellicce che richiamano stili appartenuti all’ultimo mezzo secolo non dovessero soddisfare la vostra sete di vintage, alcune case di produzione Made in Italy come Dolce&Gabbana e Fendi hanno proposto per la stagione autunno-inverno 2014-2015 alcuni capi dal look medioevale davvero particolare, che rievoca i fasti epici di antiche battaglie, ispirandosi a quelle della fortunata serie televisiva Game of Thrones, portando in passerella uno stile tanto sacro e cavalleresco quanto curioso, avvolto da una lunga e calda pelliccia piumata.

03

 

 

Fonti immagini: Furinsider.com, centralparkvintage.com

 

Share on Facebook0Share on Google+1Pin on Pinterest1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Leave a reply