Capodanno e Fur Fashion
Capodanno e fur fashion. Cosa indossare la prima notte del nuovo anno
On: 31 dicembre 2014   |   By: SHERì Pellicce Made in Italy   |   Under: Fur Blog   |   Comments: No Comment

Cosa indossare a Capodanno 2015?
È una domanda fatidica che si pongono in molti per festeggiare la prima notte del nuovo anno.
La Fur Fashion stagionale, per l’occasione, suggerisce di abbinare capi ben coordinati nei colori e nello stile, dall’aspetto sobrio ma allo stesso tempo cool, all’insegna degli ultimi trend che hanno segnato tutto il 2014.

Lo stile prima di tutto
Per Capodanno 2015, alcuni dei cataloghi di abbigliamento dei marchi più economici e in voga del momento, come H&M e Zara, propongono principalmente tubini rossi, dorati e argentati, da abbinare a pellicce color nero, marrone e verde. Oltre ai tailleur e alle gonne lunghe in pelliccia, vanno di moda anche blazer sfiancati a maniche grandi, sottolineando le proporzioni delle spalle, quasi a voler richiamare alcuni stili degli anni ‘80.
Nelle collezioni più prestigiose come Mango, non mancano abitini con ricami in pizzo o a tema floreale, come quelle targate Zara, mantenendo pur sempre uno sfondo monotinta, di solito nero, bianco o grigio, proponendo sia modelli per donne alte e snelle, sia per quelle più bassine.
Se proprio non potete fare a meno di abitini con paillettes luccinanti, al rosso o al nero potreste preferire abitini blu notte, magari non troppo sgargianti. Per quanto riguarda borse e accessori, le griffe più di tendenza suggeriscono di scegliere un’unica tinta per abbinare cinte e bracciali a pochette lunghe o squadrate, con colori vivi e intensi come rosso e oro.

Capodanno e Fur Fashion: l’arte dell’abbinamento
Trovare i giusti equilibri e compromessi nell’indossare abiti e pellicce non significa solo saper scegliere bene i colori. In un mondo in cui la varietà di stili e le identità individuali governano la moda è opportuno sfoggiare un vero e proprio look di appartenenza, a seconda dei luoghi e delle situazioni, utilizzando la giusta e corretta dose di make-up che, nel complesso, fa sempre la differenza.
Se siete abituati a festeggiare il Capodanno in discoteca, questo è il luogo ideale dove mostrarsi con vestitini sgargianti arricchiti da paillettes, oppure indossando minigonne e abitini succinti o con spacchi seducenti, coperti, magari, da una giovanile pelliccia in lapin, in versione capispalla o maculata.
Trascorrere un Capodanno in montagna, invece, significa anzitutto prevenirsi dal freddo, mantenendo un look sempre al top. La soluzione potrebbe essere quella di equipaggiarsi con blazer e pantaloni lunghi oppure con cappotti pesanti in cincillà, altrimenti, non è fuori moda raccogliersi in calorosi poncho in pelliccia, dalle tonalità bianche e nere, o in avvolgenti mantelle dai colori delicati, come il bianco e il rosa.
Per un classico Capodanno a casa con amici o parenti, potete invece tranquillamente indossare pantaloni o leggings in pelle, accompagnati da un maglione a tronchetto, magari coperti da una pelliccia giovanile in murmasky color lavanda, o da una pelliccia in kid scuro.
Per gli amanti dell’arte e del Capodanno a teatro, infine, è consigliabile presentarsi in platea con abiti lunghi, in perfetto stile luxury Liu Jo, al cui mix di semplicità ed eleganza è giusto abbinare gioielli e pochette dai colori meno sgargianti, come l’azzurro o ancora meglio il nero, abbinandoli così a un classico cappotto in visone.

Essere se stessi
Indipendentemente dal vostro look e dall’abilità con cui abbinerete i vostri capi con borse e accessori per la notte di Capodanno, la prima raccomandazione è sempre quella di dare libero spazio alla propria creatività, unica nel suo genere, cercando di rispecchiare ciò che siete in ciò che indossate, affinché possiate essere parte di una rivoluzione per l’anno che verrà, affinché possiate essere la moda di voi stessi.

Auguri a tutti di un Felice Anno Nuovo!

SHERì – Hand Made in Italy

 

Fonte immagine ruedeemily.com

 

Share on Facebook0Share on Google+1Pin on Pinterest1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Leave a reply